La Rock Band dei Marlene Kuntz chiude il Cast di Aspettando 2015

Con l'altrentive rock dei Marlene Kuntz si chiude il cast di Aspettando il Primo Maggio.

Marlene Kuntz nasce nel 1990 per opera del chitarrista Riccardo Tesio e del batterista Luca

Bergia. Non molto tempo dopo vi si unisce il cantante e chitarrista Cristiano Godano,

proveniente dai disciolti Jack On Fire.

Il primo album, “Catartica”, esce nel maggio 1994. Il disco contiene già molti di quelli che

diventeranno i “classici” della band. Alla fine dell’anno il disco è in testa a quasi tutti i reader’s

poll della stampa specializzata.

Nel maggio 1996 esce “Il vile”, primo disco di un’etichetta indipendente a far capolino nella top

50 della Nielsen. Per la sua realizzazione arriva il bassista Dan Solo, che resterà con la band

sino al 2003.

Dal 1994 al 1997 i Marlene Kuntz non cessano mai la loro attività live diventando di fatto la band

più apprezzata e seguita della scena rock italiana.

All’inizio del 1999 esce “Ho ucciso Paranoia”, che arriva al sesto posto della classifica dei dischi

più venduti. Al disco seguirà un lungo tour di oltre 80 date in giro per l’Italia, totalizzando

complessivamente oltre 100.000 paganti.

Il 13 ottobre 2000 esce “Che cosa vedi”, loro quarto album di studio contenente il famoso duetto

con Skin “La canzone che scrivo per te”. Il disco supera la soglia delle 50.000 copie vendute,

raggiungendo il traguardo del disco d’oro.

L'11 marzo 2005: esce “Bianco sporco”, sesto album. Registrato da Riccardo Parravicini tra

Cuneo e Roma e prodotto interamente dai Marlene, il nuovo lavoro si avvale ancora del

contributo di Rob Ellis, già produttore artistico di “Senza peso”, e di Victor Van Vugt, ingegnere

del suono, missatore e produttore per Nick Cave, P.J. Harvey, Beth Orton e molti altri.

Da menzionare il formidabile tour incominciato il 15 Aprile 2005 con la partecipazione di Rob

Ellis alle tastiere e di Gianni Maroccolo al basso.Il tour prosegue, con risultati straordinari di

pubblico, fino a trasformarsi lentamente in una nuova veste, denominata dal gruppo “S-low”.

Essa segna il primo tentativo di allargare il proprio suono ad una dimensione più intima. Lo

scopo: variegare la propria creatività per evitare di fossilizzarsi nel cliché di band noise.

13 Aprile 2007: con il patrocinio del Museo del Cinema di Torino e della Cineteca di Bologna i

Marlene Kuntz portano in tour uno spettacolo in cui, improvvisando dal vivo, sonorizzano il film

muto degli anni ’20 “La signorina Else”, tratto dal romanzo di Arthur Schnitzler e organizzato per

immagini dal regista tedesco Paul Czinner.

Nel tour seguente al disco Uno, il Live in love tour, si uniscono al gruppo Luca Lagash Saporiti al

basso (ex La Crus e Amor Fou) e il polistrumentista Davide Arneodo.

30 gennaio 2009: esce “Best of Marlene Kuntz”, prima raccolta ufficiale della band.

Giugno 2009: nasce il progetto Beautiful, in cui i Marlene, insieme a Gianni Maroccolo e Howie

B, danno vita ad un quintetto di sperimentazione musicale. Al Teatro Petrella di Longiano

registrano il loro primo album, uscito in Italia nell’estate del 2010, e portano il lavoro in giro per

l’Italia in un tour psichedelico e ipnotico.

7 Maggio 2010: 'Canzone in prigione' riceve la nomination come miglior canzone originale al

David di Donatello 2010. Il brano è scritto e interpretato dai Marlene per il film di Davide Ferrario

“Tutta colpa di Giuda”.

23 Novembre 2010: esce per Sony Music “Ricoveri virtuali e sexy solitudini”, ottavo album di

studio. Registrato presso la Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo (CN), prodotto

e mixato dal dj e produttore scozzese Howie B (U2, Bjork, Tricky ecc), l’album si caratterizza per

aver portato in studio il sound che la band ha collaudato negli ultimi tour con la nuova

formazione a cinque. Un ritorno deciso alle atmosfere rock. La parte visiva è affidata ai video-

artisti milanesi Masbedo (Niccolò Masazza e Jacopo Bedoni) che realizzano, dopo una

settimana di riprese in Islanda, un progetto che si caratterizza per la realizzazione di 4 video (4

canzoni) fra loro collegati da un filo narrativo. Ne viene anche realizzata una versione da

cortometraggio. L’album viene preceduto dal singolo “Paolo anima salva” in rotazione radio a

partire dal 22 ottobre 2010.

Febbraio 2012: i Marlene Kuntz si esibiscono per la prima al Festival di Sanremo presentando il

brano “Canzone per un figlio”. Durante la serata dedicata ai duetti internazionali vengono

affiancati da Patti Smith, con la quale cantano “The World Became The World”, versione inglese

di “Impressioni di settembre”. Con questa esibizione si aggiudicano il Premio Sala Stampa per il

miglior duetto.

15 febbraio 2012: esce nei negozi “Canzoni per un figlio”, concept album contenente 12 brani

appartenenti alla carriera artistica della band completamente riarrangiati e 2 brani inediti, uno

dei quali “Canzone per un figlio”.

21 giugno 2013: arriva con il solstizio d’estate la prima anticipazione il progetto discografico in

uscita a fine agosto. E proprio da questo giorno così particolare prende il nome il brano

“Solstizio”, il cui video viene pubblicato sul canale ufficiale Vevo del gruppo all’alba del 21

giugno.

19 luglio 2013: irrompe in radio “Il Genio (L’importanza di essere Oscar Wilde)”, il primo singolo

estratto da “Nella tua luce”, il disco in uscita il 27 agosto. Si tratta del nono album dei Marlene

Kuntz e il primo ad essere totalmente autoprodotto dal gruppo. La Special Edition, contenente gli

11 brani inediti e una bonus track (“Io sono qui”) conquista – in poche ore dalla sua

pubblicazione – il #1 nella classifica degli album più scaricati su iTunes.

Il 22 agosto 2014 entra in rotazione radiofonica “Sotto la luna”, il singolo di lancio del nuovo

progetto discografico del gruppo: “Pansonica” uscito il 16 settembre. Un EP speciale con cui i

Marlene Kuntz vogliono celebrare il ventesimo anniversario dalla pubblicazione del fortunato

album “Catartica”. Un disco importante, che ha rappresentato un folgorante inizio di carriera per

il gruppo.

| Stampa |

BM Idea

associazione culturale bmidea teramo

Social

seguici su facebook seguici su twitter seguici su youtube

I nostri Partner

i partner di Aspettando il Primo Maggio

Rete 8

logo

Copyright © Aspettando il Primo Maggio 2017

Cookie Policy

logo Wainet Web Agency sviluppo Siti Portali Web e App

^ torna su ^